Collabora con noi

NARRATORI DI TUTTO IL MONDO, SCRIVETECI!

 CALL TO ACTION: CITTÀ

Circa una volta al mese, diamo la possibilità a chiunque sia un appassionato di scrittura di inviarci i suoi testi. Il metodo è semplice: lanciamo una call in cui, di volta in volta, scegliamo due o più parole che diventeranno il fulcro delle vostre narrazioni.

Narrandom è proprio questo: un tema centrale declinato in modi diversi.

Questo mese, abbiamo deciso di dedicarci alle città. 

– CATANIA

– MILANO

– BOLOGNA

 

Scegliete una città in cui ambientare il vostro racconto e trasformatela nel fulcro della vostra storia. I Racconti non dovranno superare le 3 cartelle (5400 battute spazi inclusi), e dovranno essere inviati entro il 27 dicembre a info@narrandom.it

PER MOTIVI ORGANIZZATIVI, SOSPENDIAMO I COMMENTI AI RIFIUTATI FINO A DATA DA DESTINARSI, CI DISPIACE NON POTER FORNIRE QUESTO SERVIZIO, MA CREDIAMO CHE NON ABBIA SENSO FARLO SE NON POSSIAMO IMPEGNARCI AL 100% PER DARVI I FEEDBACK CHE MERITATE.

Vi ricordiamo che il file dovrà essere in FORMATO WORD rinominato così: Cognome_Parola scelta_Titolo. All’inizio del testo vi chiediamo di specificare il titolo del racconto, il vostro nome e cognome e la vostra mail.

Se volete, alla fine del racconto, potete scrivere due righe che ci parlino di voi.

Chiediamo agli autori di inviarci UN SOLO TESTO A CALL. Per quanto siamo grati del vostro entusiasmo, diventa sempre più difficile leggere in tempi brevi la mole di racconti che riceviamo, per questo abbiamo deciso di limitare le partecipazioni. Crediamo che concentrarvi su un unico racconto possa portare benefici anche a voi, oltre che a chi seleziona i testi.

Se avete domande o dubbi vi invitiamo a consultare la sezione delle domande frequenti cliccando QUI

ps: In caso non riceviate una mail di conferma dell’avvenuta ricezione del testo, entro tre giorni dall’invio, segnalatecelo sulla posta di Facebook, poiché alcune volte la nostra mail fa i capricci, e non vorremmo perderci nessun racconto. 

 

  il team di Narrandom.

 

CALL TO ACTION: REDATTORI

Per coloro che hanno partecipato alla call redattori:

-SECONDO STEP:

Vi daremo tre testi da editare in un paio di settimane, perché la cura dell’editing, per noi, è importante tanto quanto la lettura e la selezione dei racconti.

Quindi sì, se entrerete in redazione vi toccherà editare un sacco, ma è anche un buon modo per conoscere parecchi autori interessanti.

 

-TERZO STEP:

Se siete arrivati fino qui, complimenti, ci siamo quasi. Far parte di una redazione è divertente e stimolante, ma implica anche cimentarsi con tutta una serie di cose noiose. Una di queste sono i social. Stiamo cercando nuovi redattori che, oltre a leggere i racconti ed editarli, inventare nuove call e prendere contatto con i vari autori per la pubblicazione di racconti slegati dalle call, si occupino anche del famigerato Facebook. Programmazione, ideazione di contenuti, insomma, tutto quello che ruota attorno al social principale che fa da vetrina a Narrandom.

Vi invitiamo a non partecipare a questa call se non siete interessati a occuparvi in parte anche dei social, lo specifichiamo per non farvi perdere tempo, e perché potrete sempre diventare autori di Narrandom partecipando a una delle nostre call.

In quest’ultimo step vi chiediamo di proporre dei modi per valorizzare la parola settimanale, qualcosa che possa rimpiazzare o incrementare la nostra formula della Citazione tratta da un libro, dello spezzone di un film e della canzone che utilizziamo da qualche anno. 

Quello che ci preme è che la parola della settimana resti il fulcro dei post su Facebook, ma il modo in cui sceglierete di declinarla è assolutamente a vostra discrezione (per intenderci, non servono 20 post a settimana, pochi ma buoni per noi va più che bene, purché siano buoni sul serio).

 

Attualmente ci sono quattordici redattori stabili, ma non ci poniamo limiti. Vi promettiamo interminabili sessioni di gruppo in chat, settimane cariche di letture seguite da altre di calma apparente, e un sacco di buone intenzioni. Noi non guadagniamo nulla, perciò specifichiamo ancora una volta che non ci sarà alcun compenso. 

Le cose da fare sono parecchie, ma sono ben diluite nel tempo: editing, scrittura, contatti con gli autori, con gli illustratori, ideazioni di call, pubblicazione sui social e tanto altro, ma è divertente e gratificante, motivo per cui continuiamo a farlo da anni. 

Non è una passeggiata, inutile indorare la pillola, è una faticaccia!

In ogni caso preparate il fiasco, vi servirà.

 

Per qualsiasi domanda, scriveteci pure su Facebook.

 

Non vediamo l’ora di conoscervi, 

                                                                                                                                            il team di Narrandom.

Se hai domande o dubbi ti invitiamo a consultare la sezione delle domande frequenti cliccando QUI

 

ILLUSTRAZIONE DI ALESSIA ARTI