Autore: NarratoreRandom

Pagnotta

Da dove vengo io i proverbi pesano più del Vangelo e del Codice Penale. Ce ne sono per tutte le occasioni. Per le fortune, perContinua a Leggere

Nicola

Una maniglia di ottone. Lucente, perfetta sullo sfondo bianco della porta. Fuori, campagna. Uccellini che cinguettano sull’albicocco. Ovunque polvere immobile della terra arida. Papà diceContinua a Leggere

Non si dice

A casa nostra c’erano le parole sì e le parole no. Una parola sì era la parola zappa. Quando la infilavo in una frase mioContinua a Leggere

Alla cenere

Ora ricordava tutto. Ora tutto gli arpionava la pelle lasciandoci sopra scie di vuoto, tutto gli frugava gli spazi tra le costole, ora il tempoContinua a Leggere

L’ombra

Come al solito mi ha chiamato lei. Sono stato sempre fin troppo timido nelle questioni sentimentali. Sei tu?, ho chiesto ancora una volta sorpreso diContinua a Leggere

Ritratti di famiglia

Nel rudere c’è ancora il camino. Non è lussureggiante, non c’è fiamma, non emana calore. È un buco nel muro, sbilenco, scavato alla bell’e meglioContinua a Leggere

Un buon gesto

Il motivo per cui la nonna ha lanciato un martello contro lo schermo è stato Lilli Gruber – la gelosia. Le ho detto che nonContinua a Leggere

Santo Natale

Adesso abito in un vecchio borgo, su una collina che sovrasta il fiume. Le case sono antiche, pietre sottratte ai campi e travi di rovereContinua a Leggere